Giovedì 31 luglio, alle ore 11.00, nell’ex-Pescheria/Salone degli Incanti, si terrà l’anteprima per i giornalisti di “Salotto Vienna a Trieste, presentato dal MAK-Museo di Arti Applicate di Vienna”.

Interverranno il Sindaco Roberto Cosolini, il curatore Jurgen Weishaupl, l’architetto Giovanni Damiani, il direttore del Leopold Museum, Peter Weinhaupl e Christian Schantl (Settimane Viennesi-Città di Vienna).

Venerdì 1° agosto, alle 16.00, sempre nel Salone degli Incanti, sarà possibile incontrare e intervistare l’assessore alla Cultura Franco Miracco e gli altri organizzatori dell’iniziativa. Saranno presenti: il direttore del MAK di Vienna, Christoph Thun-Hohenstein, il curatore Jurgen Weishaupl, l’architetto Giovanni Damiani, il direttore del Leopold Museum, Peter Weinhaupl, Christian Schantl (Settimane Viennesi-Città di Vienna), Marlene Ropac, direttrice dell’Accademia Cinematografica dell’Austria e Eva Fischer, direttrice del festival sound:frame.

Comts/RF

Negli ultimi anni Vienna ha investito sul contemporaneo sprigionando le energie positive delle sue molteplici manifestazioni artistiche, restituendo così alla scena viennese un ruolo centrale a livello europeo. Il MAK – Museo Austriaco di Arti Applicate / Arte Contemporanea –su invito del Comune di Trieste, trasforma per 33 notti l’ex Pescheria in un catalizzatore di incontri stimolanti tra attori culturali di Vienna e Trieste per scambiare esperienze, costruire progetti, cercare nuovi spunti nel dialogo profondo tra le due città. Tutte le sere fino all‘una e il sabato fino alle quattro accanto a mostre, esibizioni, performance, dibattiti, musica, cinema, vengono presentati designer, artisti, musicisti nel clima informale di un salotto.
Benvenuti!

>> Download Salotto.Vienna